Il software 3DPRNWARE nato in casa 3DPRN, è in continua evoluzione grazie ad un team di esperti al suo interno.
La Versione 6.4.0.0 del software è disponibile ora con nuovi aggiornamenti, i quali consentono una personalizzazione e precisione ancor più dettagliate del processo di stampa.

Aggiornamenti Ver.6.4.0.0:

  • Possibilità di aggiungere dei perimetri aggiuntivi ogni tot layer
  • Possibilità di attivare/disattivare il riempimento solido nelle zone interne ai perimetri ove si presentasse una differenza tra i perimetri più interni di layer contigui
  • Esportazione in HTML
  • Esportazione in PDF3D
  • Esportazione in LAS
  • Possibilità di scegliere il font del disegno del testo
  • Migliore finitura nei perimetri esterni nella fase iniziale
  • Profile Check: aggiunta la possibilità di essere avvisati via email senza mettere in pausa la macchina; nuova versione Firmware 3.41
  • Migliorato l’algoritmo per impostare la cucitura in un punto ed aggiunta una nuova opzione.
  • Ottimizzazione dell’angolo di inclinazione del riempimento
  • Riscritta la strategia 2. Migliorata ulteriormente la qualità. Aggiunta la possibilità di realizzare i percorsi tutti nello stesso verso, sia quelli interni che esterni
  • Nuovo algoritmo e nuovi parametri per il bridge
  • Aggiunti 4 tipi di cuciture che permettono di muoversi automaticamente sugli spigoli esterni degli oggetti
  • La larghezza dei perimetri interni può essere differente da quella dei perimetri esterni
  • La mini torre di pulizia ora può essere realizzata separatamente per ogni materiale
  • Possibilità di calcolare automaticamente lo Z0 all’avvio di una stampa, dopo il riscaldamento degli estrusori e del piano
  • Possibilità di attivare un perimetro intorno al riempimento che rende più solido lo stesso
  • Possibilità di impostare i jerk separatamente per gli spostamenti
  • Opzione per la cucitura con la quale si creano i punti in modo che siano tutti allineati
  • Possibilità di indicare una traslazione del riempimento ad ogni cambio layer
  • Possibilità di indicare un minimo di spostamento per il riempimento in modo da evitare segmenti molto piccoli
  • Possibilità di impostare nella torre di pulizia se realizzare prima i perimetri o il riempimento
  • Possibilità di impostare nella torre di pulizia se realizzare un riempimento solido per il primo layer
  • Possibilità di realizzare due torri di pulizia, una per materiale
  • Gestione dei singoli supporti
  • Migliorata la simulazione
  • Possibilità di impostare la precisione di calcolo dei supporti
  • Possibilità di impostare la distanza tra i supporti e oggetto in mm
  • Possibilità di impostare la dimensione della griglia per il calcolo dei supporti
  • Possibilità di impostare una velocità differente per il primo e per l’ultimo layer solido
  • Possibilità di elaborare i supporti selettivi anche per le Mesh (quindi anche per i file STL)
  • Possibilità di trasformare oggetti BREP in MESH
Menu